COMUNICATO STAMPA DEL 06/09/2013

La  cronaca del presidio a Vivaro ha dato risalto solo al calpestamento di alcune piante e nulla e’ stato detto sulla partecipazione numerosa, eterogenea e pacifica,fatta di produttori e consumatori; nulla e’ stato detto sui numerosi interventi che si sono alternati nel corso dell’evento, della ricchezza di contenuti e di progettualita’ politica, sociale  ed economica; nulla e’ stato detto che il presidio a Vivaro e’ stata un’occasione in cui molte persone si sono radunate per manifestare il loro dissenso verso un sistema agroalimentare nocivo per le persone, aggressivo e vorace con l’ambiente,  in cui tutto questo, il campo di Vivaro e’ solo un granello di sabbia nella duna del capitalismo.

I numerosi interventi che si sono alternati durante il presidio, hanno ribadito la necessita’ di un modello produttivo che tuteli e promuova la biodiversita’, in cui individui e gruppi sociali possano  vivere in sinergia con il territorio. Negli interventi le persone presenti hanno  criticato le scelte di Governo e Regione FVG, i quali si dichiarano falsamente contrari agli OGM, ma di fatto li vogliono introdurre con le regole per la Coesistenza. Di tutto questo nemmeno un accenno. Questo non e’ dare informazione e’ cannibalismo madiatico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...