Fanna. Tre ettari Ogm nel mirino della Regione

Aveva denunciato la semina di mais Ogm nella sua proprietà di Fanna – tre ettari di terreno – già settimane fa, ma solo di recente la forestale della Regione ha confermato il tipo di coltivazione. Giorgio Fidenato ha seminato Mon 810 anche a Fanna, ben consapevole che anche quei terreni saranno soggetti alla procedura adottata dalla Regione per le altre colture: una volta accertato che si tratta di Mon 810, la Forestale procede alla trebbiatura e bonifica dei terreni. La procedura sarà la stessa usata per le altre coltivazioni di Vivaro, Mereto e Colloredo di Montalbano. Nel caso di quest’ultimo terreno (sei ettari), Fidenato ha condotto una battaglia anche legale per bloccare la distruzione dei campi. Questo anche perché nell’area agricola (che ha subito anche atti di vandalismo) sono state avviate sperimentazioni per dimostrare che la biodiversità esiste anche dove si trovano colture Ogm. Ma su questo fronte Fidenato proprio ieri ha ricevuto l’ennesima doccia fredda dalla giustizia. Il tribunale del Riesame al quale si è appellato, infatti, si pronuncerà solamente il 18 settembre sul ricorso presentato dall’agricoltore il 19 luglio. «E’ vero che non stiamo parlando di persone in galera in attesa di verdetto – commenta l’agricoltore –, ma questo ritardo di due mesi, rispetto al momento della distruzione, comporterà gravi danni perché non potrò usare il mio terreno. E questo nonostante io mi muova nel rispetto della normativa europea».
Dal Messaggero Veneto del 07 agosto 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...