Penoso, quanto pericoloso infantilismo

Sembra proprio il pensiero di un bambino viziato a cui viene detto di non fare delle cose in quanto possono ledere ad altri, ma che si intestardisce e quindi lo fa di nascosto e poi ride della sua marachella. Penoso!
Dal sito degli Anarcocapitalisti
GIORGIO STAI SERENO, CI HO PENSATO IO A SEMINARE IL MAIS OGM
DI LEONARDO FACCO
Carissimo Giorgio, i fatti recenti che ti hanno riguardato e che hanno portato al “sequestro” ed alla “distruzione” dei tuoi campi seminati con mais MON 810 (quello ammesso dalla Commissione europea, vista la causa da te vinta lo scorso anno), come ben sai, mi hanno fatto incazzare (è il mio carattere, mi conosci), ma non mi hanno per nulla stupito. Anzi!
Il comportamento della feccia nazi-fasciocomunista che ha devastato il tuo campo ancora una volta, rimanendo impunita come al solito, non mi ha affatto meravigliato. Da tempo, ti dicevo che in questo paese di merda, le persone per bene non godono di alcuna tutela, mentre invece i malfattori, le canaglie, i ratti di fogna vengono – puntualmente – protetti dallo Stato (il nostro nemico…).
Quindi? ti starai domandando… Quindi, caro amico mio, per una volta – senza dirti nulla – ho fatto da me.
Sai bene che ho un bel po’ di amici e conoscenti e, tra questi, più di un agricoltore. Con la massima discrezione ne ho contattati diversi e 5 di loro hanno accettato il mio piano. Cosa ho fatto? Niente di che, semplicemente quello che fanno su milioni di ettari in giro per il mondo e in Europa. Grazie a tutte le specifiche tecniche (contatti e menate varie) che ho appreso stando al tuo fianco in questa guerra della “blave”, ho convinto quei 5 ad acquistare all’estero le varietà di mais che hai seminato anche tu e piantarle sui loro appezzamenti. Oh, niente di che, pochi ettari, ma adesso quel mais OGM sta crescendo rigoglioso e sano in 3 regioni diverse.
In Lombardia ne sono stati seminati 6 ettari. In Veneto 4 ettari e – ascolta bene – in Emilia altri 5 ettari. Quindici ettari di MON 810 su 5 appezzamenti, che libidine!
Ti starai chiedendo per quale motivo l’ho fatto? Semplice Giorgio, te lo spiego qui sotto.
Nonostante lo scorso anno i tribunali italiani siano stati costretti a darti ragione (loro malgrado), io ero certo che quest’anno non ti avrebbero permesso di seminare alcunché. Sai come sono i parassiti no? No, non quelli che stanno sulle piante di granturco, parlo di quelli che stanno seduti sugli scranni della politica. Questi ultimi, ignoranti come sono, fanno sempre una legge e spesso le fanno anche ad personam, sono degli esperti. Ergo, ero certo che in Friuli si sarebbe alzato il politicante di turno per proporre una norma contro Fidenato, contro la scienza, contro il buon senso ed il progresso. Ho avuto ragione!
Forte di questa consapevolezza, mi sono dato da fare e mi sono comportato – e per questo mi scuso con te e con tutti i libertari che leggono assiduamente questo sito – come l’italiano medio, quello che blatera di diritti, di rivolte, di ingiustizie, di disobbedienza (al bar o davanti al pc di solito) e poi, di nascosto, si fa i porci comodi suoi. E facendo i porci comodi suoi di nascosto dice anche che “lui rispetta la legge”. Ecco, ho pensato che, una volta ogni tanto (dopo tante battaglie in cui mi sono autodenunciato), fosse necessario imitarlo quest’italiano e – zitto zitto quatto quatto – piantarglielo nel c… (no, non il mais…) a quei cialtroni che parlano di “contaminazioni” e “inquinamenti” e “bambini morti per colpa degli ogm” e “povertà e miseria”, non solo disinformando, ma terrorizzando le persone per bene (come tu hai denunciato. A proposito dove sono finite le tue denunce? No, non dirmelo, stanno sotto 5 cm di polvere su qualche scrivania di tribunale…).
Caro Giorgio, non te la faccio lunga: io continuerò ad appoggiare la tua battaglia sacrosanta (so che continui a fare ricorsi, a denunciare ingiustizie, a presentare esposti, loro ti vogliono prendere per stanchezza sappilo), ma come ben sai – specialmente in Italia, dove l’ingiustizia di Stato può permettersi di giocare con la vita altrui senza mai pagare dazio – ti ho sempre avvertito di come sarebbero andate le cose. Ed è successo! Da qui, la mia scelta, di cui solo oggi ti metto al corrente.
La tua battaglia, caro amico mio, non è la battaglia di un contadino che vuole seminare 3 ettari di pannocchie, ma è la battaglia di un UOMO LIBERO CHE VUOLE DIFENDERE LA LIBERTA’ ED I SUOI PRINCIPI e questo la casta non lo può accettare!
Te capit Giorgio? Mi dovevo togliere una soddisfazione e fare quel che han sempre fatto (e fanno) un sacco di contadini, prima che tu ponessi la questione di principio di fronte all’opinione pubblica.
Mi sbellico dalle risate Giorgio se penso ai tuoi nemici. Cosa farà adesso il ministro Martina? Scatenerà i forestali alla ricerca di 15 ettari di mais ogm? Ne assumerà di nuovi (tanto in Italia i forestali sono sempre pochini e Renzi ne può assumere qualcuno) per creare una task force per identificare 5 campetti in giro per la Padania? E la Coldiretti, quella che vende mangime ogm a tutto spiano e va in giro a raccontare che il tuo mais “contamina”? Ahahahaha, caro Giorgio, sai cosa mi vien da dire a costoro? Quello che costoro han sempre detto agli altri: una risata li seppellirà!
P.S. L’anno prossimo, semina canapa sui tuoi campi. Diventerai il loro eroe! Tanto il mais ogm cresce a tua insaputa! Ahahahahahaha!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...