Fanna. Distrutto il campo di MON 810

FANNA. È stato distrutto questa mattina su disposizione del Tribunale di Pordenone il campo di mais Ogm di Fanna. Lo rende noto il conduttore del fondo, Giorgio Fidenato, leader di Agricoltori Federati e paladino del mais transgenico.
«Era un provvedimento che ci aspettavamo – ha detto Fidenato – e che, com’è accaduto a Udine, dimostra uno zelo straordinario da parte delle istituzioni. La giustizia italiana – ha aggiunto, – che in casi di criminalità barbara spesso stenta a ingranare, contro il ‘gravissimò rischio di contaminazione da Ogm lavora sempre a tappe forzate, anche a Ferragosto, quasi ci fosse in ballo il salvataggio dell’umanità».
Fidenato ha annunciato di essere ricorso al Tribunale del Riesame, «il cui pronunciamento non potrà, però, restituirmi quanto distrutto oggi. È veramente singolare – ha concluso – che lo Stato italiano, che in ogni circostanza si fregia di essere alla presidenza di turno dell’Unione, continui a non applicare la normativa comunitaria, in base alla quale ho seminato.
Ne risponderà comunque nelle sedi competenti, esattamente come il Governatore Serracchiani, anch’ella già deputato europeo, che ha approvato una norma chiaramente inapplicabile, per la quale otterremo giustizia e sarà costretta a pagare profumatamente, in termini di indennizzi per il danno causato».
Dal messaggero Veneto del 22 agosto 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...