A COLLOREDO DI MONTE ALBANO Pranzo di agricoltori pro Ogm: un centinaio le adesioni

A COLLOREDO DI MONTE ALBANO
Pranzo di agricoltori pro Ogm: un centinaio le adesioni
COLLOREDO DI MONTE ALBANO Cresce e si consolida l’adesione degli agricoltori pro Ogm in Friuli. Ieri, il comitato promotore pro Ogm, ha deciso di dare vita a un pranzo a cui hanno aderito gli imprenditori agricoli della zona collinare friulana che sostengono il mais transgenico e che ha visto anche la presenza di Giorgio Fidenato, leader di Agricoltori Federati. Il pranzo, che si è tenuto nel campo di Colloredo di Monte Albano, ha visto la partecipazione di circa 100 persone, è stato l’occasione per fare il punto su quanto accaduto finora e sulle prospettive future. Al termine del momento conviviale ha preso la parola Giorgio Fidenato, sostenitore, ormai da anni, del mais transgenico: «Sono in attesa dei pronunciamenti del tribunale il 19 settembre a Udine per il riesame del provvedimento di sequestro del campo di Colloredo, mentre sono ancora in attesa di una data da Pordenone. Sono moderatamente fiducioso, pronto però ad avere anche un esito negativo e a proseguire fino in Europa davanti alla Corte di Giustizia. Finora, intelligentemente, siamo riusciti a gestire la cosa e sensibilizzare gli agricoltori e le persone comuni sulla questione del mais transgenico soprattutto grazie al lavoro fatto qui a Colloredo. Nel frattempo ho deciso di prendere provvedimenti contro il consiglio del Fvg: tutti i consiglieri che hanno votato a favore per la legge regionale 28 marzo 2014, con la quale è stato disposto il divieto di coltivazione di Ogm per 12 mesi sul territorio regionale, sono stati denunciati per abuso di potere per aver voluto andare contro il diritto europeo».
Dal Messaggero Vento del 26 agosto 2014 Luciana Idelfonso

COLLOREDO DI MONTE ALBANO I consiglieri regionali d’opposizione Riccardi e Novelli hanno incontrato a Colloredo di Monte Albano Giorgio Fidenato, leader di Agricoltori federati, e il comitato pro Ogm. Durante l’incontro, durato circa due ore, hanno preso la parola anche Leandro Taboga, biologo che ha promosso l’incidente probatorio di Laibacco di Colloredo, che ha annunciato di lavorare ad un disegno di legge che andrà a rivisitare la legge regionale 5, dell’8 aprile 2014. «Il disegno di legge – ha commentato Taboga – è stato predisposto secondo una procedura innovativa che consente di verificare agevolmente e in tempo reale le basi giuridiche europee su cui si fonda il provvedimento, nonché la sua fondatezza scientifica e la concreta applicabilità in campo agricolo». Riccardi e Novelli hanno ascoltato attentamente la spiegazione, per poi intervenire distintamente, disponibili però ad ascoltare e valutare, con dimostrazioni reali, la proposta di legge. «Ci sono delle critiche molto forti sul provvedimento legislativo attuato dalla Regione – ha commentato Riccardi– e fra i doveri dei consiglieri, c’è anche quello di ascoltare i diversi punti di vista. Oggi abbiamo aperto il dialogo, per sentire le ragioni di coloro che sostengono queste argomentazioni ed approfondiremo i termini che ci sono stati sottoposti. Per quello che riguarda la proposta di legge, sarà esaminata e poi decideremo il da farsi». «L’incontro – ha commentato Novelli – è stato estremamente costruttivo, con un confronto che ha dato modo di avere degli approfondimenti tecnico giuridici importanti. L’occasione è stata utile anche spiegare che il mio voto, favorevole sulla legge 5 del 2014, fu motivato per via della moratoria in attesa di espressioni giuridiche europee. L’argomento è assolutamente aperto e degno di essere approfondito».
Dal Messaggero Vento del 26 agosto 2014 (l.i.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...