Manifestazione davanti alla sede del gruppo Veronesi Veronesi, vogliamo animali alimentati senza OGM ! Sabato 28 febbraio 2015 dalle 10.00 alle 14.00- Via Valpantena 18/G Verona

Il Coordinamento Zero OGM dà nuovamente appuntamento ai cittadini per chiedere al gruppo VERONESI di convertire tutte le sue filiere all’OGM free e garantire tracciabilità sui prodotti finiti. Si tratta di un ultimo tentativo di dialogo prima di lanciare una campagna di boicottaggio dei prodotti a marchio Veronesi che presentano un alto rischio OGM.

In Italia, mangiamo OGM senza nemmeno saperlo e ne subiamo tutti gli effetti negativi! Gli OGM arrivano sugli scaffali dei supermercati direttamente all’interno di prodotti di largo consumo o indirettamente, perché gli animali da cui derivano carne, latte, formaggio, uova e altri prodotti sono alimentati con mangimi che nell’80% dei casi contengono OGM. Tra i principali attori di questo mercato abbiamo il Gruppo Veronesi, leader a livello nazionale nella produzione di mangimi, primo produttore avicolo in Europa e con i marchi Negroni e Montorsi tra le prime aziende nell’industria salumiera.
Nel 2009, il gruppo Veronesi ha dichiarato di importare 40 mila tonnellate di soia OGM al mese e solo 9 mila tonnellate di soia free OGM. In più, abbiamo acquisito una confezione di mangimi per vacche “lattifera 18 pallet” a marchio Veronesi dove nell’etichetta c’è scritto che contiene materiale OGM. Il gruppo Veronesi si trova quindi anche tra i primi commercianti di mangimi OGM in Italia!
Da ottobre 2014, il coordinamento Zero OGM insieme ad associazioni, produttori-consumatori e semplici cittadini stanno portando avanti una campagna per spingere il gruppo Veronesi a riconsiderare la sua politica in materia di OGM. Il coordinamento si è già dato due volte appuntamento davanti ai mangimifici della Veronesi: il 4 ottobre 2014 a San Pietro in Gù (PD) e il 6 dicembre 2014 a Ospedaletto Euganeo (PD). Entrambe le volte, i manifestanti hanno consegnato delle lettere contenenti le richieste sopra esposte. Purtroppo, però, in queste due occasioni il gruppo Veronesi non li ha ricevuti di persona e l’unica risposta scritta che ha inviato l’8 ottobre 2014 è stata evasiva, prefigurando l’impossibilità di qualsiasi confronto.
Il coordinamento Zero OGMchiede nuovamente al gruppo di prendere tutte le misure necessarie al fine di :
– Garantire tracciabilità e trasparenza sul prodotto finito, quello che troviamo nello scaffale del supermercato. Vogliamo un’etichetta chiara che indichi la presenza di OGM nell’alimentazione degli animali o in qualsiasi altra componente di prodotto.
– Mettere in calendario da subito la conversione delle filiere compromesse con gli OGM, con l’obiettivo di costruire e mantenere una produzione sementiera OGM free e una mangimistica totalmente OGM free, rispettosa dell’ambiente e della salute umana e animale.
Il silenzio del gruppo e la non risposta a queste domande, ci spinge a pensare che mais e soia OGM vengano utilizzati come base dell’alimentazione di tutti gli animali dai quali derivano i prodotti finiti del gruppo, prodotti che consideriamo « a rischio OGM » : Negroni, Aia, Wudi, Golosino, Aequilibrium, ecc.
Davanti a questa chiusura, il Coordinamento Zero OGM insieme ad altre realtà presenti sul territorio si danno un nuovo appuntamento il sabato 28 febbraio 2015 questa volta davanti alla sede della Veronesi a Verona per provare un’ultima volta a creare un dialogo con il gruppo Veronesi prima di lanciare una campagna di boicottaggio dei prodotti dei marchi Veronesi (AIA, Negroni, ecc.) che presentano un rischio elevato di essere derivati da animali alimentati con OGM.
Coordinamento Zero Ogm
Partenza da Padova. Contatti: 3401575522
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...